Il tuo sito utilizza certificati di sicurezza efficaci? | Vistudio - Agenzia Web

Il tuo sito utilizza certificati di sicurezza efficaci?


vistudio-immagine e comunicazione - 11 Febbraio 2019 - 0 comments

Proteggi il tuo sito e i tuoi utenti

La navigazione su Internet diventa sempre più impervia e pericolosa. Durante le nostre ricerche appaiono, ogni giorno di più, siti sconosciuti o e-commerce che propongono prezzi vantaggiosi.

Ma ci si può fidare? O dobbiamo aspettarci l’ennesima fregatura?

Google, il più famoso motore di ricerca, protegge i suoi utenti operando dei cambiamenti nei suoi risultati di ricerca: penalizza i siti web che non utilizzano il protocollo HTTPS e i certificati SSL e favorisce tutti quelli che invece ce l’hanno.

Ma procediamo per gradi…

Cosa sono i certificati SSL?

Il protocollo di trasmissione dati HTTPS utilizza i certificati SSL (Secure Sockets Layer) per criptare il flusso di informazioni, cioè permettono il transito dei dati dal sito al destinatario in modo tale che nessun altro possa vederli. La trasmissione dei dati quindi avverrà in tutta sicurezza.

E cosa cambia?

Semplice! Chi attiva questo certificato ha numerosi benefici:

  • Più visibilità: da gennaio 2017, tutti i siti sicuri ottengono un posizionamento migliore nella pagina dei risultati di Google;
  • Affidabilità: i siti sicuri suscitano sempre una maggiore fiducia negli utenti;
  • Sicurezza dei dati, in termini di:
    Autenticità: i dati che appaiono sul web sono reali e affidabili;
    Integrità: i dati non subiscono alcun tipo di modifica durante il trasferimento dei dati;
    Crittografia: nel caso in cui i dati vengono intercettati durante l’utilizzo di reti non protette, i dati risulteranno illeggibili.

Di conseguenza, i siti non ritenuti sicuri subiscono forti penalizzazioni… e gli utenti avranno in evidenza i siti migliori!

Google ha preso questa decisione dal momento che il protocollo HTTP, a partire da dicembre 2016, non rispetta più i suoi standard di sicurezza. Il motore di ricerca, che da sempre ha imposto di massimizzare la sicurezza di qualunque trasmissione dati, perciò ha deciso di fare guerra ai siti che non utilizzano i certificati di sicurezza.

Noi utenti dovremmo essere felici di questa decisione, soprattutto se pensiamo che circa il 70% del web utilizza il protocollo HTTP!

Google, inoltre ti aiuta anche a distinguere questi siti! Infatti ti avverte con:

Un avviso che compare nei risultati di ricerca: ti informa che il sito “non rispetta i termini di sicurezza”;

Un’icona a forma di lucchetto con una linea rossa sopra: appare nella barra dell’indirizzo del browser prima dell’URL del sito;

una videata a tutto schermo in cui compare un lucchetto di colore rosso: ti invita a non proseguire la navigazione, poiché la connessione dati non è privata.

I siti sicuri invece sono contrassegnati da un lucchetto chiuso verde nella barra degli indirizzi.

Da questo momento non hai più scuse!

La prossima volta che utilizzi un sito saprai dove guardare per capire se il sito è affidabile o meno e mi raccomando, fa attenzione a queste informazioni soprattutto quando deciderai di fare acquisti su nuovi e-commerce o quando compilerai dei contact form per una vincita inaspettata (i tuoi soldini e i tuoi dati personali ti ringrazieranno)!

Noi dal 2016 offriamo questo servizio per ogni sito web che realizziamo… quindi, oltre alla professionalità, otterrai un sito affidabile con tutti i vantaggi che Google offre!